Silent Check

Di Sinisa, VAR e maestri di calcio

By 26 Agosto 2019

Manca ancora Inter – Lecce ma la prima giornata di campionato ha sancito l’inizio della giostra. La Serie A è tornata e ha dato, in una sola giornata, segnali chiarissimi di quale sarà la sua epica. Sempre aspettando Antonio Conte che molto potrà dare alla febbre per il primo posto. È d’obbligo cominciare da Sinisa Mihajlovic che scappa dall’ospedale e si siede in panchina, a Verona, per dirigere il suo Bologna. Senza aggettivi, solo una constatazione: un uomo di un altro livello. Chapeau.

Dopo le cose serie, parliamo di pallone. Anzi, parliamo di VAR e nuovi regolamenti. Chi ci ha capito qualcosa del metro di giudizio e di chiamata della VAR dopo questi primi novanta minuti, alzi una mano, perché siamo piuttosto disorientati. Ormai si corre a verificare al monitor pure se un pallone colpisce i peli del braccio di un difensore che non ha il suddetto braccio incollato al resto del corpo con il Vinavil. Previsto uno slittamento della fine del campionato di almeno un paio di settimane per tutti i minuti di recupero che si cumuleranno, match dopo match, per controllare ogni azione sospetta. Mah, questo a me non sembra più calcio.

Poi, Giampaolo. Un maestro di calcio (così lo definiscono tutti) che ha impiegato un intero precampionato a insistere con il trequartista, imponendo Suso in quel ruolo e poi, dopo soli novanta minuti e un disastro epico a Udine, ai microfoni delle tivù dice che rivoluzionerà l’attacco, gli uomini a disposizione non sono adatti. Maestro? Macché: mistero.

Napoli e Juve non steccano. Gli azzurri con il botto (e un tuffo, quello di Mertens), i bianconeri cinici e spietati come sempre. La Roma fa la pazza Roma e, insieme al Milan, si candida per la corsa al quarto posto per chi cumulerà meno disastri a fine anno. Ah, senza dimenticare la Lazio. Che gioca bene e c’è sempre; vediamo se Simone Inzaghi farà il definitivo salto di qualità per la Champions. Cara Serie A, c’eri davvero mancata.

(Photo by Emilio Andreoli/Getty Images)

Leave a Reply