Brevi

Il Cruzeiro non ha i soldi per licenziare Rogerio Ceni

By 1 Ottobre 2019

I divorzi costano parecchio. Anche nel mondo del calcio. Chi fosse interessato a un’ulteriore conferma può dare un rapido sguardo a quello che sta avvenendo in Brasile. Lo scorso agosto Rogerio Ceni, il mitico portiere-goleador che dopo il ritiro ha scelto di intraprendere la carriera di allenatore, ha preso una decisione clamorosa. A metà stagione, infatti, ha detto addio al Fortaleza per accomodarsi sulla panchina del Cruzeiro, una diretta concorrente nella corsa salvezza.

L’azzardo, però, non ha dato i frutti sperati. Anzi, non ha dato proprio frutti. Nelle ultime 5 partite il club di Belo Horizonte ha messo insieme 4 sconfitte e un pareggio. Troppo poco per una squadra che spera di non venire risucchiata nel fondo classica. Così il Cruzeiro ha deciso di licenziare Rogerio Ceni. Niente di strano se non fosse per un unico, piccolissimo, dettaglio: il club non ha i 420 mila euro necessari per pagare la sua buona uscita.

Rogerio Ceni ha segnato 129 gol in carriera. Giocando da portiere. (Photo by Koichi Kamoshida/Getty Images).

Allenatore e società si sono visti per cercare un accordo. Il Cruzeiro ha chiesto a Ceni di accettare il pagamento in due rate. L’ex portiere ha ringraziato ma ha rifiutato la proposta. Vuole tutti i soldi che gli spettano. E li vuole subito. Se proprio il club non può fare a meno di pagarlo a rate, pretende che gli vengano pagati gli interessi e che il club venga multato per non aver mantenuto fede ai patti.

L’addio al Cruzeiro, tuttavia, non deve aver spezzato il cuore a Ceni. Il brasiliano ha deciso di tornare immediatamente al Fortaleza, che stanotte ha guidato alla vittoria contro il Botafogo.

 

Redazione

About Redazione

Leave a Reply

Leggi un altro articolo
Leggi un altro articolo
La semifinale di Copa Libertadores mette di fronte il River...