Brevi

Il Real Madrid dei record al contrario

By 13 Maggio 2019

Nel calcio nessuno possiede una bacchetta magica in grado di sistemare miracolosamente le cose. Neanche Zinedine Zidane. Nonostante il suo ritorno in panchina, infatti, per le meringhe le cose non sembrano poi andare così bene. Anzi, il primo Real Madrid dell’era post Cristiano Ronaldo è il peggiore degli ultimi 20 anni.

Per rendersene conto, basta dare un rapido sguardo ai numeri. A 90′ dalla fine del campionato, la Casa Blanca è terza in graduatoria con addirittura 18 punti di ritardo dai neocampioni del Barcellona. E non finisce qui. Perché le gestioni Lopetegui, Solari e Zidane II hanno regalato ai blancos un bottino di 11 sconfitte in campionato (l’ultima è andata in scena ieri all’Anoeta, dove i bianchi hanno perso 3-1 contro la Real Sociedad, mentre in stagione le sconfitte sono addirittura 17).

Per un saldo così negativo bisogna riavvolgere il nastro dei ricordi fino alla stagione 1998/1999, quando Lorenzo Sanz era il numero uno del club e la panchina era stata affidata prima Guus Hiddink e poi a John Toshack.

La cura del tecnico francese, dunque, non sembra aver funzionato. Anzi, il Real Madrid continua a stentare come nelle gestioni precedenti. L’ultima vittoria esterna dei blancos risale addirittura al 10 marzo (1-4 in casa del Valladolid), poi soltanto 3 sconfitte (Valencia, Rayo Vallecano e Real Sociedad) e 2 pareggi (Leganes e Getafe).

Domenica prossima le meringhe ospiteranno il Betis in una partita che potrebbe peggiorare ultimamente un ruolino non esattamente positivo. A partire dalla differenza reti: i gol subiti sono 44 (un dato coerente con quello dello scorso anno), mentre quelli segnati sono “appena” 63: 25 in meno rispetto al Barcellona e addirittura 31 in meno rispetto a quelli realizzati dai blancos lo scorso anno.

Contro il Betis, dunque, il Real rischia di eguagliare la stagione 1994/1995, la seconda peggiore della sua storia, quando raccolse 18 sconfitte fra campionato e coppe. Il dato più nero, invece, risale dal 1984/1985, quando il club di Madrid collezionò ben 19 sconfitte.

Foto: LaPresse.

Leave a Reply