Silent Check

L’Interminabile e il Titanic targato NA

By 2 Dicembre 2019

Nella giornata durante la quale l’Inter sorpassa la Juventus, rea di essersi distratta contro il Sassuolo, in un campionato a due dove sembra impossibile distrarsi, tornano i top e flop del Silent Check.

Il top di quest’ultima giornata (aspettando Cagliari e Sampdoria) è l’Inter. Certo, il Sassuolo prende un punto meritato allo Stadium contro i robot bianconeri, la Roma sbanca Verona con una bella prestazione, il Lecce fa il colpaccio a Firenze, ma l’Inter è il top perché vincere nella settimana di Champions, battagliando sempre a distanza – e sotto pressione – contro questa Juventus aliena, è un’impresa gigantesca. Ed è gigantesca perché l’Inter non stecca mai e Conte sta trasformando Lautaro Martinez in uno degli attaccanti più forti d’Europa. È dura inseguire e mantenere questa lucidità così a lungo.

LaPresse.

Il flop è il Napoli, del quale ho raccontato spesso, ultimamente, le pene. Ancelotti, e mi duole tanto scriverlo perché è un allenatore che ha cambiato la storia del nostro calcio, andrebbe sollevato dall’incarico. La colpa non è sua. La colpa è dei calciatori che hanno deciso di morire da capitani del loro Napoli, che evidentemente non è lo stesso Napoli di De Laurentiis, anche se le due squadre giocano con la stessa maglia e nella stessa partita ogni domenica.

Ancelotti andrebbe esonerato perché non è stato capace di tenere in pugno la rivolta, interna, quella in mezzo al campo, dei giocatori. E per un mister della sua caratura umana questo è imperdonabile. Per il resto: incredibile osservare come certi gruppi di uomini si sfaldino quando le cose non vanno come recitano i loro contratti. Ai tifosi, certi calciatori, non ci pensano proprio mai? Impossibile assistere alla trasformazione di una squadra di campioni in una incapace di vincere da quasi due mesi. Impossibile.

Marco Marsullo

About Marco Marsullo

Marco Marsullo è nato a Napoli nel 1985. Scrittore per Einaudi. Editorialista calcistico per il Corriere del Mezzogiorno, SportWeek e la Gazzetta dello Sport. Difensore centrale, piedi storti, braccia larghe in marcatura.

Leave a Reply

Leggi un altro articolo
Leggi un altro articolo
Chi merita davvero questo Pallone d'Oro? 13 firme di QuattroTreTre...