Silent Check

Muriel è un fenomeno?

By 15 Gennaio 2021
Luis Muriel è uno dei calciatori più strani che abbiano mai calcato i campi della nostra Serie A. Strano nel senso che ha una media gol spaventosa, specie nella sua avventura all’Atalanta dell’ultimo biennio, ma è uno che raramente è stato preso come punta di diamante di una squadra. Eppure i mezzi li ha tutti: un’accelerazione clamorosa che, a tratti, e senza paura di bestemmiare (oddio, forse un pochino sì), ricorda Ronaldo il Fenomeno. Un tiro forte, preciso, letale, destro e sinistro. Senso del gol, rincorse e anche gli assist sono diventati frecce al suo arco. Gasperini, però, non gli concede mai i novanta minuti (in realtà non lo fa quasi mai con i suoi terminali offensivi, avendone anche tanti), e soprattutto: raramente lo lancia titolare. Perché? Cosa c’è dietro? Muriel è, per lui, come per altri che lo hanno allenato prima, il classico uomo da partita in corso? Quello che è certo è che il colombiano si sta confermando come uno dei migliori attaccanti del nostro campionato, forse anche d’Europa. Allora perché non ha lo status da fenomeno? Questione di testa? Di appeal? Cosa manca a Muriel per essere considerato tale?

Leave a Reply