Brevi

Nessuno tiene la porta inviolata come Samir Handanovic

By 27 Maggio 2019

Al novantaduesimo minuto di Inter-Empoli, quando ancora c’erano 180 secondi di recupero da giocare, in piena trance agonistica Milan Skriniar ha impresso un bacio sulla nuca di Samir Handanovic. Pochi attimi prima il capitano dell’Inter s’era reso protagonista di un allungo formidabile su Salih Uçan, completamente solo davanti alla porta. Una delle prodezze che, insieme alla rete di Radja Nainggolan, domenica sera hanno permesso alla squadra di Luciano Spalletti di conquistare la qualificazione alla Champions League. «D’altronde il portiere è in porta per parare», ha minimizzato il numero 1 dell’Inter a fine partita.

Milan Skriniar indica al pubblico di San Siro Samir Handanovic al termine di Inter-Empoli

Non a caso il capitano nerazzurro è stato scelto dalla Lega Calcio come miglior portiere della Serie A, un riconoscimento arrivato sulla base delle rivelazioni statistiche di Opta e Stats ponderate attraverso una rielaborazione di Ernt & Young. Ma a dimostrare che la stagione di Handanovic è stata eccezionali basterebbe il dato sui clean sheet: 17 in questo campionato (il 44,7% dei match giocati), come nessun altro estremo difensore della massima serie. Dal 2012 a ieri, in totale sono state 106 su 293 le partite con la maglia dell’Inter in cui lo sloveno non ha incassato gol. E in questa annata lo sloveno ha eguagliato il suo personale record di clean sheet, dal momento che già la scorsa stagione aveva raggiunto quota 17.

Alisson è il portiere che ha mantenuto la porta inviolata più volte in questa stagione considerando i cinque principali campionati europei

Ma se in Serie A il trentacinquenne dell’Inter è stato il migliore nel tenere imbattuta la propria porta, guardando i cinque principali campionati europei ci sono tre portieri che hanno fatto meglio. Si tratta di Alisson Becker, che per 21 volte in Premier League ha chiuso il match senza subire reti. Il brasiliano del Liverpool è seguito da Ederson del Manchester City e da Jan Oblak dell’Atletico Madrid, con 20 clean sheet a testa.

Leave a Reply