SILENT CHECK
di Marco Marsullo

Real Chelsea

Real Chelsea

Il Madrid di ieri sera è stato poco ...

SILENT CHECK

di Marco Marsullo

tutti gli articoli...

Real Chelsea

Real Chelsea

Il Madrid di ieri sera è stato poco ...
Quando Mario Balotelli illuse tutta Italia

Quando Mario Balotelli illuse tutta Italia

Il 30 gennaio del 2008 Mario si rivelò al mondo del calcio italiano con una doppietta folgorante ai bianconeri in Coppa Italia con la maglia dell’Inter. Un periodo in cui a Milano furoreggiava il paragone con un altro giovanissimo, Pato, e dove sembrava che non potesse finire a 30 anni alla ricerca dell’ennesima squadra per ripartire ...
Champions e Lisbona, storia di una finale senza città

Champions e Lisbona, storia di una finale senza città

Poco entusiasmo, zero tifosi di Bayern e PSG e una città che vive l'evento nell'indifferenza quasi assoluta. Ecco la finale di Champions League nell'era del Covid: una partita decisiva ma senza alcuna atmosfera  ...
Pirlo e i suoi predecessori “giovani” alla Juventus

Pirlo e i suoi predecessori “giovani” alla Juventus

Picchi, Trapattoni, Zoff, Ferrara, Deschamps. Nel corso della sua storia la Signora si è affidata più volte ad allenatori alla prima esperienza in panchina. E i risultati, spesso, sono stati positivi ...
Il romanzo delle finali europee dell’Inter

Il romanzo delle finali europee dell’Inter

Storici trionfi e dolorose sconfitte. Ecco i protagonisti più o meno fortunati delle finali europee nerazzurre ...
For-Ever Banega

For-Ever Banega

Gli ultimi 90 minuti col Siviglia dell'estroso argentino varranno una coppa che contiene un'infinità di storie ...
Cuauhtémoc Blanco o dell’istinto di sopravvivenza

Cuauhtémoc Blanco o dell’istinto di sopravvivenza

La parabola particolare del giocatore più iconico del Messico. Da espressione del barrio in campo fino alla carriera in politica. E poi le accuse di aver commissionato un omicidio, lo sciopero della fame e la battaglia giudiziaria terminata con la sentenza di proscioglimento  ...
Il particolare concetto di identità del Bayern Monaco

Il particolare concetto di identità del Bayern Monaco

Grazie soprattutto al lavoro di Franz Beckenbauer i bavaresi sono riusciti a mettere in piedi un progetto in grado di competere nel tempo senza crollare ciclicamente come naturale che sia ...
Guardiola non ha imparato da Guardiola

Guardiola non ha imparato da Guardiola

Come un lancio di Marçal ha trasformato la sfida contro il Lione nella Waterloo del "guardiolismo" ...
Il Depor non è più Super

Il Depor non è più Super

Storia della surreale retrocessione in terza serie del club che venti anni fa ha vinto la Liga e stregato l'Europa ...
Conte e Sarri, due opposti così vicini

Conte e Sarri, due opposti così vicini

I due hanno in comune una ossessione più o meno esibita che in Conte si fa canto e in Sarri mugugno, sono degli embedded del pensiero calcistico, ma se il primo non concepisce di perdere né di arrivare secondo, l’altro lo aveva messo in conto per anni, poi s’è auto-tradito consegnandosi al "Palazzo" ...
Il calcio ridotto all’osso di questa Champions League

Il calcio ridotto all’osso di questa Champions League

Non ha vinto chi aveva più fame, ma chi l’ha messa giù facile, chi ha riportato il gioco alle origini, chi aveva una idea efficace del calcio senza cicaleggiare né risparmiarsi. Insomma, ha vinto la vita, che poi è José Mourinho e quindi la ripartenza ...
Bruno Fernandes ha cambiato il Manchester United

Bruno Fernandes ha cambiato il Manchester United

L’arrivo dell’ex Sampdoria ai Red Devils ha permesso alla squadra di Solskjaer di cambiare passo e staccare il pass per la Champions League ...
Il Camerun ha abbandonato gli eroi di Italia ’90

Il Camerun ha abbandonato gli eroi di Italia ’90

Il presidente Paul Biya aveva promesso una casa ogni calciatore che aveva portato i leoni indomabili ai quarti di finale, ma per poter ottenere il "premio" hanno dovuto aspettare oltre 30 anni. E al ct Nepomniachi è andata anche peggio  ...
Nicolas Anelka è stato davvero un incompreso?

Nicolas Anelka è stato davvero un incompreso?

L'attaccante francese è protagonista di un documentario uscito su Netflix. Ma Anelka è stato più genio o più sregolatezza? ...
Il lungo inverno di Clint Dempsey

Il lungo inverno di Clint Dempsey

È cresciuto in una baraccopoli, ha dovuto affrontare il lutto di sua sorella e del suo migliore amico, ha provato l'avventura europea portandosi dietro tanti rimpianti prima di chiudere la carriera sotto la pioggia di Seattle. Ecco la storia di uno dei migliori giocatori degli Stati Uniti ...
Lo spazio secondo Mario Pasalic

Lo spazio secondo Mario Pasalic

Appena arrivato all'Atalanta sembrava un giocatore all'ultima chiamata. Con il tempo, invece, è diventato imprescindibile per Gasperini ...
Perché l’Atalanta in Champions è un caso irripetibile

Perché l’Atalanta in Champions è un caso irripetibile

La Dea è arrivata ai quarti di finale di Champions League in modo anomalo: senza spendere grandi somme, senza campioni assoluti e leader riconosciuti in squadra, senza congiunture astrali favorevoli. Anche per questo la sua esperienza è destinata a rimanere unica ...
Lukaku è il meglio dell’Inter e il meglio che deve ancora venire.

Lukaku è il meglio dell’Inter e il meglio che deve ancora venire.

Il belga è il manifesto del lavoro di Conte. E rappresenta tutta una squadra che di fronte a sé ha la strada per il salto di qualità, con Conte. ...
Quei calciatori da Europa League

Quei calciatori da Europa League

Sei calciatori che, per motivi diversi, incarnano l'anima e lo spirito della seconda competizione continentale ...
Davvero esistevano delle alternative a Pirlo?

Davvero esistevano delle alternative a Pirlo?

L'esonero di Sarri è avvenuto ad appena un mese dall'inizio del nuovo campionato. E le piste che portavano a  Zidane, Inzaghi,  Allegri,  Mancini, Conte,  Spalletti,  Sousa e Mauricio Pochettino o erano difficilmente percorribili o non convincevano fino in fondo. Per questo la scelta di Pirlo non è poi così assurda ...
Santi Cazorla, il piacere di giocare

Santi Cazorla, il piacere di giocare

Santi Cazorla ha lasciato il Villarreal per trasferirsi in Qatar, all’Al Sadd, la squadra allenata dall’amico Xavi. Sarà l'ultimo tratto della straordinaria parabola di un calciatore che è tornato a stupire dopo aver rischiato di perdere un piede ...
I migliori undici delle peggiori undici 2019/2020

I migliori undici delle peggiori undici 2019/2020

Quali sono stati i migliori giocatori delle squadre che hanno lottato per gli obiettivi minori? ...
Memphis Depay, il Re Lione

Memphis Depay, il Re Lione

Dopo la parentesi negativa al Manchester United, Depay è riuscito a rilanciarsi con il Lione nonostante un infortunio ai legamenti che lo ha tenuto fermo ai box per parecchio tempo. Stasera contro la Juventus cerca la consacrazione definitiva in attesa di decidere il suo futuro ...
Il momento di Nicolò Zaniolo

Il momento di Nicolò Zaniolo

Quella contro il Siviglia è la partita di Nicolò Zaniolo, l'occasione giusta per dimostrare di essere davvero il leader di questa squadra ...
Dejan Kulusevski, grande in mezzo ai grandi

Dejan Kulusevski, grande in mezzo ai grandi

Tutto quello che c’è dentro il vincitore del premio di Miglior giovane della Serie A 2019/2020. Dejan, il ragazzo che surfa la sua ambizione prima ancora del suo talento ...
Il calcio sporco di Irvine Welsh

Il calcio sporco di Irvine Welsh

Il calcio, per Welsh, è questione di fede, di viscere, non di strette di mano. Ecco un viaggio nel pallone pieno di eccessi raccontato dal grande scrittore scozzese ...
Storia dei capitali stranieri nella provincia italiana

Storia dei capitali stranieri nella provincia italiana

Dennis Wise sarà consulente del Como, di proprietà di una società inglese che si occupa di media e intrattenimento. Un nome che dovrebbe essere anche una garanzia per evitare un altro capitolo della storia tragicomica dei piccoli club italiani finita in mani straniere ...
Oscar, il brasiliano che sogna la nazionale cinese

Oscar, il brasiliano che sogna la nazionale cinese

Due chiacchiere con l'ex Chelsea, ora in Super League, che si è detto pronto a sfilarsi la maglia della Seleçaõ per indossare quella della sua nuova patria calcistica. Burocrazia permettendo ...
Come Jair Bolsonaro sta usando il calcio per la sua propaganda

Come Jair Bolsonaro sta usando il calcio per la sua propaganda

Il presidente si è fatto fotografare con diverse maglie di club brasiliani, è sceso in campo nell'intervallo della finale di Copa America 2019 fra Brasile e Argentina e ha fatto ripartire il campionato con una legge che ha finito per favorire il Flamengo ...
Undici comparse per 9 scudetti: Juve, una squadra dimenticata

Undici comparse per 9 scudetti: Juve, una squadra dimenticata

Non solo grandi campioni in questi ultimi anni di trionfi bianconeri: siamo andati a fare una formazione con chi ha contribuito in minima parte. Non mancano le sorprese, tra cui due campioni del mondo ...

Icons – una serie di QuattroTreTre

Guida alla Copa Libertadores 2020

Guida definitiva alla Copa Libertadores 2020

Tutte le dichiarazione più interessanti della settimana dalla A alla Z