SILENT CHECK
di Marco Marsullo

Mancini ha fatto pace con l’Italia

Mancini ha fatto pace con l’Italia

Undici vittorie di fila, nove reti all’Armenia, Zaniolo ...

SILENT CHECK

di Marco Marsullo

tutti gli articoli...

Mancini ha fatto pace con l’Italia

Mancini ha fatto pace con l’Italia

Undici vittorie di fila, nove reti all’Armenia, Zaniolo ...
Jurgen Klopp contro Jurgen Klopp

Jurgen Klopp contro Jurgen Klopp

Il tecnico del Liverpool è quello che ha più da perdere in queste semifinali. Innovatore, teatrale, iconico, il tedesco rischia di vedersi appiccicare addosso l'etichetta di perdente di lusso ...
Cosa resterà della Juventus di Massimiliano Allegri

Cosa resterà della Juventus di Massimiliano Allegri

Il tecnico pone l'accento sui titoli conquistati ma va in sofferenza quando gli viene fatto notare il gioco non entusiasmante di una squadra che pensa a vincere più che a stupire ...
Stiamo vivendo l’era d’oro dei terzini

Stiamo vivendo l’era d’oro dei terzini

La diffusione di moduli con una sola punta ha aumentato i compiti dell'esterno basso, trasformandolo in uno dei ruoli chiave per le squadre che giocano un calcio moderno ...
Ruud Krol, l’idolo di Napoli prima di Diego

Ruud Krol, l’idolo di Napoli prima di Diego

L'olandese arriva in Italia nel 1980 e, con la sua classe, contribuisce a creare una mentalità vincente. Lascerà nel 1984, con il rimpianto di aver solo sfiorato Maradona ...
Gli scudetti si vincono davvero con la miglior difesa?

Gli scudetti si vincono davvero con la miglior difesa?

Per anni è stato detto che i titoli si raggiungono pensando prima a non prendere gol. Peccato, però, che questo dogma del calcio all'italiana sia smentito dai numeri ...
Stiamo assistendo alla seconda fioritura della Spal

Stiamo assistendo alla seconda fioritura della Spal

Fiducia nell'allenatore anche nei momenti più delicati e interventi mirati sul mercato. Ecco come la Spal ha costruito un progetto che l'ha portata a confermarsi ...
Carlos Bianchi, lost in translation

Carlos Bianchi, lost in translation

Leggenda in patria, nel 1996 l'argentino è sbarcato a Roma. Ma fra scelte sbagliate e letture tattiche stravaganti la sua rivoluzione si è spenta ad aprile ...
La Juventus è una vittima del sistema Italia

La Juventus è una vittima del sistema Italia

Negli ultimi anni i bianconeri hanno puntato su un mercato volto a indebolire le concorrenti. Ma questa strategia si è rivelata un'arma a doppio taglio ...
I primi cinque anni senza Tito Vilanova

I primi cinque anni senza Tito Vilanova

Il 25 aprile del 2014 si spegneva l'allenatore del Barcellona. Ecco l'eredità di un uomo che non può essere considerato solo l'erede di Guardiola ...
Tutto Mattia Destro in dieci comodi capitoli

Tutto Mattia Destro in dieci comodi capitoli

Dopo i fallimenti con Roma e Milan, l'attaccante si sta bruciando anche a Bologna. Nonostante i pochi gol e la manciata di presenze, c'è però chi ancora crede in lui ...
Denis Law, il tacco nel derby che ha retrocesso lo United

Denis Law, il tacco nel derby che ha retrocesso lo United

Dopo 11 anni gloriosi con i Red Devils, nel '73/'74 lo scozzese passa al City. E nel derby del 27 aprile segna un gol che farà retrocedere lo United ...
Sepp Maier, il portiere che si trasformò in clown. Forse

Sepp Maier, il portiere che si trasformò in clown. Forse

Secondo la leggenda, dopo il ritiro, l'estremo difensore si unì a un circo. Un pagliaccio segreto come Helmut Dorque, uscito dal genio di Jerry Lewis ...
Quell’inutile guerra santa che divide Napoli

Quell’inutile guerra santa che divide Napoli

I risultati di Sarri e Ancelotti non devono essere messi in contrapposizione, ma inquadrati in un percorso di crescita partito con Edy Reja ...
Joao Felix, quando la grazia sale al potere

Joao Felix, quando la grazia sale al potere

Nonostante il fisico gracile, il portoghese è già in grado di fare la differenza. Merito di una classe mai fine a sé stessa, ma sempre al servizio della squadra. ...
La nuova vita di Kodjovi Obilale

La nuova vita di Kodjovi Obilale

Il portiere è rimasto paralizzato nel 2010, quando i separatisti hanno attaccato il pullman della nazionale del Togo. Ora sogna il mondiale amputati ...
Quando Sacchi è diventato Sacchi

Quando Sacchi è diventato Sacchi

Trent'anni fa il Milan batteva 5-0 il Real Madrid nella semifinale di Coppa dei Campioni. Un successo che ha consacrato la rivoluzione del tecnico di Fusignano ...
Luciano Spalletti è un creatore di tempeste

Luciano Spalletti è un creatore di tempeste

L’allenatore dell’Inter sta rivivendo a Milano la situazione che lo aveva portato via da Roma. E ora il suo carattere rischia di schiacciare le sue idee
...
Solskjaer è davvero l’uomo giusto per lo United?

Solskjaer è davvero l’uomo giusto per lo United?

Sulla spinta dei primi risultati positivi i Red Devils hanno prolungato il contratto al norvegese. Ora, però, l'allenatore deve dare un'identità chiara alla squadra ...
Quel clásico stanco che divide la Comunitat

Quel clásico stanco che divide la Comunitat

Fino all'inizio del nuovo millennio Valencia e Villarreal erano alleate. Poi i trasferimenti di Palermo e Aimar hanno fatto divampare la rivalità ...
Adesso Francesco Totti è pronto a crescere

Adesso Francesco Totti è pronto a crescere

Diciotto mesi dopo il suo addio al calcio l'ex numero dieci giallorosso vuole assumersi più responsabilità come dirigente ...
Quando Pochettino ha ribaltato il tiki taka di Guardiola

Quando Pochettino ha ribaltato il tiki taka di Guardiola

Nel 2009 l'Espanyol ultimo in classifica ha strapazzato il Barça capolista al Camp Nou. Tutto merito della sfrontatezza del suo allenatore ...
Ecco perché l’Atalanta non è l’Ajax Italiana

Ecco perché l’Atalanta non è l’Ajax Italiana

Gli olandesi sono riusciti a creare una serie di principi capaci di sopravvivere nel tempo. Il modello della Dea, invece, punta ancora troppo sull'artigianalità ...
Cardona, l’attaccante che vive col nodo in gola

Cardona, l’attaccante che vive col nodo in gola

Il catalano, che insegue il sogno di tornare al Barça, dopo aver segnato un gol simbolico contro il Real ha baciato la maglia. Quella blaugrana dell'Eibar ...
Hillsborough, il pomeriggio che ha cambiato il calcio

Hillsborough, il pomeriggio che ha cambiato il calcio

Trent'anni fa, nella semifinale di FA Cup, morivano 96 tifosi dei Reds. È la strage che ha stravolto il rapporto fra l'Inghilterra e il football ...
Fra Juventus e Ajax è una sfida padri contro figli

Fra Juventus e Ajax è una sfida padri contro figli

I nipotini di Cruyff pensano al gioco. I bianconeri, ossessionati dal tempo che passa, allo scopo. Un dualismo che sembra uscito da Peter Pan ...
L’immigrazione è stata fondamentale per la MLS

L’immigrazione è stata fondamentale per la MLS

La spinta di milioni di latinoamericani ha trasformato il soccer in una nuova versione del futbol, aiutando a crescere un intero movimento ...
Moise Kean è il centravanti del presente per la Nazionale

Moise Kean è il centravanti del presente per la Nazionale

L'attaccante della Juventus ha bisogno di essere responsabilizzato in azzurro. Per completare la sua crescita ed evitare l'errore commesso con Balotelli ...
Ma quanto pesa davvero il talento in una partita?

Ma quanto pesa davvero il talento in una partita?

Una ricerca universitaria ha provato a quantificare l'incidenza dello spunto di un singolo durante un match. E i risultati sono piuttosto sconfortanti ...
Koke è stato fondamentale per far attecchire il cholismo

Koke è stato fondamentale per far attecchire il cholismo

Perché il centrocampista di Vallecas ha elevato la filosofia di Simeone a stile di vita, creando le condizioni per i successi dell'Atletico Madrid ...
Zlatan Ibrahimovic non è ancora sul viale del tramonto

Zlatan Ibrahimovic non è ancora sul viale del tramonto

Lo svedese continua a fare la differenza anche se in un campionato periferico come la MLS. La sua sfida, ora, è imboccare il più tardi possibile il sunset boulevard ...

Icons – una serie di QuattroTreTre

Icons – Matthew Le Tissier

L’ALFABETO DELLA SETTIMANA

Tutte le dichiarazione più interessanti della settimana dalla A alla Z