SILENT CHECK
di Marco Marsullo

Non vinciamo l’Europa League da un secolo

Non vinciamo l’Europa League da un secolo

Il calcio italiano ha un problema, acclarato e ...

SILENT CHECK

di Marco Marsullo

tutti gli articoli...

Non vinciamo l’Europa League da un secolo

Non vinciamo l’Europa League da un secolo

Il calcio italiano ha un problema, acclarato e ...
Lavezzi, l’uomo che segnava i gol cadendo

Lavezzi, l’uomo che segnava i gol cadendo

Il Pocho ha annunciato il suo ritiro a soli 34 anni. Ecco la storia di un giocatore che non è nato per vincere, ma per essere amato ...
L’uomo che ha reinventato lo Slavia Praga

L’uomo che ha reinventato lo Slavia Praga

Tecnico mai banale e votato al trasformismo tattico, Jindrich Trpisovsky ha riportato il club ceco a dominare il campionato nazionale e ad affermarsi in Europa (come sanno bene Inter e Barcellona). Ritratto di un ex cameriere che vive il calcio come uno spettacolo ...
Portieri che perdono la testa

Portieri che perdono la testa

Non solo Robin Olsen. Ecco gli altri estremi difensori che hanno perso la testa fra risse, espulsioni lampo e sceneggiate non particolarmente riuscite ...
La fortuna dell’Hellas Verona

La fortuna dell’Hellas Verona

Come si spiega il nono posto di una neopromossa con un allenatore reduce da un triplice fallimento, inesperta in difesa e con scarti di altre squadre in mezzo al campo? Il caso straordinario dell’Hellas Verona, numeri alla mano ...
Quando Batistuta ha fatto piangere Firenze

Quando Batistuta ha fatto piangere Firenze

Il 26 novembre del 2000 la Roma ospita la Fiorentina. È un match tiratissimo, il primo di Batistuta contro la sua ex squadra. A pochi minuti dalla fine la partita è ancora ferma sullo 0-0, la punta argentina, allora, lascia partire una botta di destro che infila Toldo e fa piangere due città. Per motivi opposti ...
Esistono ancora i difensori?

Esistono ancora i difensori?

Claudio Gentile ha detto di avere difficoltà a parlare di difensori in questo periodo. Al centro della difesa i marcatori puri stanno lasciando il posto a figure nuove, più complete. Ma è davvero un male? ...
Ridefinire Felipe Caicedo

Ridefinire Felipe Caicedo

Dopo il clamoroso errore contro il Crotone, Felipe Caicedo sembrava il classico pacco del calciomercato. Ora, però, grazie al lavoro e a una serie di gol pesanti, l'attaccante dell'Ecuador non è solo il vice Immobile, ma un'arma in più per la Lazio ...
Il Bologna si è inceppato

Il Bologna si è inceppato

I rossoblù stanno viaggiando più o meno alla stessa media punti fatta registrare lo scorso anno da Pippo Inzaghi e sembrano troppo dipendenti da Palacio. L'acquisto di Ibra cambierebbe davvero le cose? ...
Sognando Mirko Jozić

Sognando Mirko Jozić

Nel 1991 il tecnico croato ha guidato il Colo Colo alla vittoria della Libertadores, diventando il primo e finora unico tecnico europeo ad aver alzato il trofeo. Stasera Jorge Jesus ha la possibilità di ripercorrere le sue orme ...
Guardiola e la crisi del quarto anno

Guardiola e la crisi del quarto anno

Guardiola è rivoluzione ed evoluzione e la stagione peggiore della sua carriera si spiega con una impossibilità del Manchester City di evolversi ulteriormente ...
La rivolta in Cile passa anche per il calcio

La rivolta in Cile passa anche per il calcio

Lo sciopero dei calciatori cileni è un movimento senza precedenti. Lo stop alle partire ha un prezzo altissimo per club e giocatori ma come ha spiegato Medel, «bisogna giocare la partita dell’uguaglianza» ...
Peter Rufai non dimentica

Peter Rufai non dimentica

Lo storico portiere nigeriano, che subì la doppietta di Baggio a Usa ’94, ha ricevuto molto dal calcio e ora vuole restituire qualcosa. Così si è fatto avanti con un appello ai jihadisti di Boko Haram per la liberazione delle 112 studentesse rapite ...
Storia emozionale dei cartelli motivazionali negli spogliatoi

Storia emozionale dei cartelli motivazionali negli spogliatoi

Dopo la sconfitta contro la Juventus Stefano Pioli ha annunciato che avrebbe attaccato la classifica su tutte le pareti di Milanello. Ma quando è nata l'idea di appendere dei cartelli motivazionali negli spogliatoi? ...
Il Tottenham è perfetto per Mourinho

Il Tottenham è perfetto per Mourinho

Lo Special One non poteva trovare una squadra (e una situazione) migliore per ripartire ...
L’autocombustione di Pablo Daniel Osvaldo

L’autocombustione di Pablo Daniel Osvaldo

Talento cristallino con un carattere tempestoso, l'attaccante argentino è stato idolo e allo stesso tempo croce dei suoi tifosi. Ecco perché uno dei giocatori più interessanti degli ultimi anni ha raccolto infinitamente meno di quanto avrebbe potuto ...
Il problema di punta dell’Italia

Il problema di punta dell’Italia

L’Italia ha ritrovato Belotti e Immobile, ma nessuno dei due è il centravanti ideale per il gioco di Mancini. E non lo sarà mai ...
I 10 acquisti che ti stanno facendo perdere il fantacalcio

I 10 acquisti che ti stanno facendo perdere il fantacalcio

In estate erano considerati colpi costosi ma necessari, giocatori in grado di garantire costanza di rendimento, assist e gol. E invece, dopo appena due mesi, le cose stanno andando in maniera molto diversa ...
Perché tutti impazziscono per il padel?

Perché tutti impazziscono per il padel?

Negli ultimi 5 anni il numero di giocatori di Padel in Italia è crescuti da 300 a 7mila. Ecco perché questo sport sta diventando sempre più popolare ...
Non c’è rosa senza spina

Non c’è rosa senza spina

Cosa serve a ognuna delle 20 squadre della nostra Serie A? ...
Christian Kouamé, proprio sul più bello

Christian Kouamé, proprio sul più bello

La rottura del crociato anteriore sinistro di Christian Kouamé rappresenta un problema serio: per il Genoa e le sue ambizioni di salvezza tranquilla; per Thiago Motta che aveva trovato nell’ivoriano... ...
La Juventus ha tutto, tranne Ronaldo

La Juventus ha tutto, tranne Ronaldo

La tripletta con la maglia del Portogallo rende più chiaro il problema di Cr7  alla Juventus. Cristiano è fuori fase rispetto ai movimenti d’attacco di Sarri, a tratti sembra ingolfare la manovra.  Cause ed effetti della normalizzazione di un fenomeno ...
Perché la Bosnia non riesce più a qualificarsi per un grande torneo?

Perché la Bosnia non riesce più a qualificarsi per un grande torneo?

La partecipazione ai Mondiali brasiliani sembrava l'inizio di un epoca d'oro per il calcio della Bosnia - Erzegovina. E invece quella che sembrava una delle Nazionali più interessanti si è spenta quasi subito ...
David Villa, il più bravo a nascondersi

David Villa, il più bravo a nascondersi

La straordinaria e silenziosa carriera di un attaccante difficile da definire, capace di adattarsi a ogni habitat calcistico e di andare in gol in cinque continenti. Cosa resta di David Villa ora che ha appeso gli scarpini al chiodo ...
In Serie A si va piano


In Serie A si va piano


È servito Papu Gomez ad aprirci gli occhi sull’evidenza: in Europa le squadre hanno più intensità, sono più abituate al calcio del momento, ritmico e fuori controllo.  Liverpool-Manchester City insegna ...
A due anni dall’incubo

A due anni dall’incubo

A due anni esatti dalla disfatta contro la Svezia, qual è il vero peso specifico di questa Italia? ...
Antonio Conte, torna in te

Antonio Conte, torna in te

Il paradosso che il mister nerazzurro non vuole riconoscere: ha sempre e solo vinto con gruppi di gregari mentre con i campioni non si trova a suo agio, pur pretendendoli ...
L’esperimento dell’Afro-Napoli United

L’esperimento dell’Afro-Napoli United

Nata soli dieci anni fa, promozione dopo promozione la realtà multietnica del calcio napoletano ha conquistato l’Eccellenza e ha rotto i confini del razzismo ...
I 20 oggetti più kitsch in vendita negli store-online dei grandi club

I 20 oggetti più kitsch in vendita negli store-online dei grandi club

Il merchandise è l’anima del calcio moderno. Perché la grandezza di una società si vede anche dalla sua capacità di riempire il proprio store (fisico e online). Così, accanto alle... ...
Metafisica di Tim Wiese

Metafisica di Tim Wiese

Portiere, culturista, wrestler. Tim Wiese è un uomo che ha indossato molte maschere diverse ma che alla fine verrà ricordato per la sua esuberanza e per i flop ottenuti nella sua seconda vita, quella passata fra le corde dei ring della WWE e fra i campi delle serie minori del calcio tedesco ...
Le notti (poco) magiche degli Emirati Arabi Uniti

Le notti (poco) magiche degli Emirati Arabi Uniti

Il 9 giugno 1990, al Dall'Ara, gli Emirati Arabi Uniti fanno il loro esordio in un Mondiale. Schierano una squadra composta da qualche professionista e da poliziotti, vigili del fuoco, addetti aeroportuali e funzionari pubblici. La loro avventura durerà solo 3 partite (tutte perse), ma basterà a farli entrare nella storia ...

Icons – una serie di QuattroTreTre

Icons – Jari Litmanen

L’ALFABETO DELLA SETTIMANA

Tutte le dichiarazione più interessanti della settimana dalla A alla Z