SILENT CHECK
di Marco Marsullo

L’orrore di quel saluto militare dei giocatori turchi

L’orrore di quel saluto militare dei giocatori turchi

Trovo insopportabili i giocatori turchi che fanno quell’insopportabile, ...

SILENT CHECK

di Marco Marsullo

tutti gli articoli...

L’orrore di quel saluto militare dei giocatori turchi

L’orrore di quel saluto militare dei giocatori turchi

Trovo insopportabili i giocatori turchi che fanno quell’insopportabile, ...
L’addio che (forse) conviene solo ad Allegri

L’addio che (forse) conviene solo ad Allegri

L'allenatore se ne va da vincente, lasciando al suo successore un gruppo dal grande talento ma più vecchio di un anno. E, soprattutto, un club dove vincere la Serie A è diventato l'obiettivo minimo ...
Il Genoa sta facendo di tutto per andare in Serie B

Il Genoa sta facendo di tutto per andare in Serie B

Dopo aver raggiunto quella che sembrava una comoda salvezza il Grifone è caduto a picco. Per tornare competitiva la Serie A avrebbe bisogno di più progettualità ...
L’eredità di Massimiliano Allegri

L’eredità di Massimiliano Allegri

Cinque anni, altrettanti campionati vinti, quattro Coppe Italia e due finali di Champions League. Se dovessimo misurare la grandezza di ciò che Massimiliano Allegri ha fatto alla Juventus utilizzando come... ...
Rashidi Yekini, l’eroe tradito dalla Nigeria

Rashidi Yekini, l’eroe tradito dalla Nigeria

Nel 1994, contro la Bulgaria, l'attaccante ha segnato il primo gol della sua Nazionale ai Mondiali. Diventato un'icona in Nigeria, 4 anni più tardi verrà fischiato al suo ingresso in campo perché considerato "vecchio" ...
Quella coppa eterna

Quella coppa eterna

Il 19 maggio del 1999 la Lazio batte per 2-1 il Mallorca e si aggiudica l'ultima edizione della Coppa delle Coppe, entrando per sempre nella storia ...
La rinascita della scuola dei portieri italiani

La rinascita della scuola dei portieri italiani

Mai come in questa stagione i club di Serie A si sono affidati a estremi difensori giovani e italiani. E forse il caro vecchio ritornello sulla tradizione tricolore in questo ruolo comincia ad avere senso ...
Mettere a fuoco Paulo Dybala

Mettere a fuoco Paulo Dybala

L'argentino non si è trovato a suo agio nella posizione che gli è stata assegnata da Allegri in questa stagione. Ora, per rilanciarsi, ha bisogno di un progetto tattico chiaro e a lui più congeniale ...
Monaco, 1974: i veri rivoluzionari erano i tedeschi

Monaco, 1974: i veri rivoluzionari erano i tedeschi

Gli olandesi si sentivano portatori di uno spirito rivoluzionario che doveva portare alla vittoria del Bene. E così hanno finito con il voler umiliare gli avversari ...
Il peso specifico di una Coppa

Il peso specifico di una Coppa

Stasera la Lazio cerca la settima Coppa Italia della sua storia. Eppure le considerazioni sul futuro di questa squadra non possono dipendere dalla conquista o meno del trofeo ...
Una favola lunga 56 anni

Una favola lunga 56 anni

Il 2 giugno del 1963 l'Atalanta ha vinto la sua prima e (finora) unica Coppa Italia. Ecco il racconto di un giorno destinato a rimanere nella storia ...
Elaborare il lutto

Elaborare il lutto

Raccontare Daniele De Rossi, oggi, vuol dire fare i conti con se stessi. Significa prendersi un attimo per guardare la propria immagine riflessa nello specchio, notare quei peli che imbiancano... ...
Grazie di tutto Robin van Persie

Grazie di tutto Robin van Persie

Domenica l'attaccante olandese ha giocato la sua ultima partita. Un addio sobrio per uno dei giocatori più iconici ma sottovalutati della sua generazione ...
Antonio Mirante è tornato a volare

Antonio Mirante è tornato a volare

L'estremo difensore era arrivato a Roma per fare il secondo di Olsen, ma gli errori dello svedese gli hanno spalancato la porta. E ora il gregario sta tenendo a galla in giallorossi in questa folle corsa al quarto posto ...
Gli inglesi non sanno vincere la Premier League

Gli inglesi non sanno vincere la Premier League

L'ultimo allenatore di Sua Maestà ad aver vinto il campionato è stato Howard Wilkinson, con il Leeds nel 1991/1992. Da quando è nata la Premier, però, i successi sono stati tutti "stranieri" ...
Harald Schumacher, il Piccolo Hitler

Harald Schumacher, il Piccolo Hitler

Una sua uscita spericolata nei Mondiali del 1982 mandò in coma il francese Battiston. E Le Figaro decise di incoronarlo come il tedesco più odiato di tutti i tempi ...
Perché non abbiamo ancora capito Lorenzo Insigne

Perché non abbiamo ancora capito Lorenzo Insigne

L'attaccante vive un rapporto di alti e bassi con la sua Napoli. Forse, per comprenderne davvero tutto il potenziale, avremmo dovuto vederlo con un'altra maglia ...
Esiste l’alternanza nei maggiori campionati europei?

Esiste l’alternanza nei maggiori campionati europei?

Nel nuovo millennio il numero di titoli vinti si è concentrato in una rosa sempre più ristretta di squadre. E l'Italia, per una volta, non è il Paese con il record negativo ...
La notte che ha trasformato il Parma in leggenda

La notte che ha trasformato il Parma in leggenda

Domenica saranno passati 20 anni dalla finale del Lužniki che regalò la seconda Coppa Uefa ai ducali. Una squadra costruita per vincere il "triplete" che rimane l'ultima italiana ad aver conquistato il trofeo ...
Aboutrika, il simbolo del calcio egiziano in attesa di giudizio

Aboutrika, il simbolo del calcio egiziano in attesa di giudizio

Il prossimo 4 luglio il calciatore più forte della storia egiziana conoscerà la sentenza che metterà fine a un processo politico che va avanti da due anni ...
Chi è davvero Lionel Messi?

Chi è davvero Lionel Messi?

Nel secolo scorso erano le squadre a entrare nella storia, ora sono i calciatori a scriverla. E l'argentino, pur essendo un fenomeno, non è mai riuscito davvero a vincere da solo ...
Per favore, non chiamatelo derby ebraico

Per favore, non chiamatelo derby ebraico

Le tifoserie di Ajax e Tottenham non hanno origini ebraiche ma si sono appropriate della religione di alcuni dei loro compagni, rifiutando una connotazione negativa e creando un nuovo senso di appartenenza ...
Il ritmo folle di questa Champions League

Il ritmo folle di questa Champions League

La massima competizione europea ha elencato gli ingredienti del calcio contemporaneo: ritmo, intensità e velocità sono alla base del nuovo gioco ...
Freddy Adu, il calciatore del Fu Turo

Freddy Adu, il calciatore del Fu Turo

Ascesa e caduta di un fenomeno sulla fiducia che tutti speravano potesse incarnare il sogno americano. Un viaggio al contrario che ha relegato l'erede di Pelé nella periferia del calcio ...
Breve elogio dell’identità tattica

Breve elogio dell’identità tattica

Le quattro semifinaliste di Champions League sono accomunate da una grande riconoscibilità, la condizione orma necessaria e imprescindibile per raggiungere traguardi importanti ...
L’ultima volta che abbiamo visto le mani di un portiere

L’ultima volta che abbiamo visto le mani di un portiere

Euro 2004, quarti di finale, il portoghese Ricardo prima si toglie i guanti e para un rigore all'inglese Darius Vassell, poi realizza il penalty decisivo. Una notte che ha trasformato l'estremo difensore in un'icona ...
Gennaro Gattuso è diventato un capro espiatorio

Gennaro Gattuso è diventato un capro espiatorio

Il tecnico del Milan ha basato la sua biografia sulla bellicosità ma ora, lasciato insopportabilmente solo, si è trasformato in un agnello sacrificale che si carica anche colpe non sue ...
Il pomeriggio che inghiottì il Grande Torino (seconda parte)

Il pomeriggio che inghiottì il Grande Torino (seconda parte)

70 anni fa l'aereo che trasportava il Grande Torino si schiantò contro un terrapieno della Basilica di Superga. Morirono 31 persone. Ecco il racconto di una tragedia attraverso le voci d'epoca ...
Il pomeriggio che  inghiottì il Grande Torino (Prima Parte)

Il pomeriggio che inghiottì il Grande Torino (Prima Parte)

70 anni fa l'aereo che trasportava il Grande Torino si schiantò contro un terrapieno della Basilica di Superga. Morirono 31 persone. Ecco il racconto di una tragedia attraverso le voci d'epoca ...
Tutte le vite di Erno Erbstein, architetto del Grande Torino

Tutte le vite di Erno Erbstein, architetto del Grande Torino

Storia di Sor Ernesto, il visionario allenatore ungherese, demiurgo del Grande Torino, passato per i campi di concentramento e morto a Superga dopo aver fatto la storia del calcio ...
Zidane ha cambiato la storia del derby di Torino

Zidane ha cambiato la storia del derby di Torino

Zizou ha giocato soltanto due stracittadine in bianconero, senza mai raggiungere neanche la sufficienza. Eppure quelle due partite hanno contribuito ad ampliare il divario fra Juventus e Toro ...

Icons – una serie di QuattroTreTre

Icons – Edmundo

L’ALFABETO DELLA SETTIMANA

Tutte le dichiarazione più interessanti della settimana dalla A alla Z